La terapia integrata con cannabinoidi nei disordini dello spettro autistico

Nella puntata di “Medicina e ricerca: nuove frontiere”, abbiamo avuto ospite in studio il dottor Lorenzo Calvi medico chirurgo, specialista in anestesia, rianimazione e terapia del dolore. Si è parlato dei disturbi dello spettro autistico, un disturbo del neurosviluppo che compromette l’interazione sociale con deficit della comunicazione verbale e non verbale, con relativa ristrettezza d’interessi e comportamenti ripetitivi.    In Italia si stima che 1 bambino su 77 presenti un disturbo dello spettro autistico con una prevalenza maggiore nei maschi: i maschi sono 4,4 volte in più rispetto alle femmine. Il dottor Calvi spiegherà come la cannabis terapeutica possa essere un prezioso aiuto per il paziente e le famiglie, che soprattutto nel periodo COVID, si sono viste senza l’aiuto dei centri specializzati.                                                                              Il CBD può rilassare il bambino e aiutarlo a migliorare il riposo notturno, o nei casi in cui sia iperattivo. Insomma, grandi novità che arrivano sempre da questa preziosa pianta, ancora tanto demonizzata nel nostro Paese ma che potrebbe essere invece un ottimo alleato su diversi fronti.

Guarda Video

 

     TEL. – 353 38 48 233 –

SEGRETERIA

LUNEDI’ – VENERDI’

DALLE 10:00 – 12:00

DALLE 14:00 – 18:00

Webmaster - GS Consulenza e Innovazione - Link contatto -